0
(0)

Le auto elettriche stanno diventando sempre più popolari e questo è un bene per l’ambiente. Ma con tutte queste auto elettriche in circolazione, vi starete chiedendo come acquistare una nuova batteria per auto elettrica.

La prima domanda da porsi è quale tipo di batteria per auto elettrica si desidera. Esistono tre tipi principali di batterie: al piombo, al nichel idruro metallico e agli ioni di litio. Tutte e tre hanno i loro vantaggi e svantaggi, ma le batterie agli ioni di litio sono di gran lunga la scelta più popolare oggi.

La cosa successiva da considerare è la quantità di autonomia necessaria per la batteria dell’auto elettrica prima di doverla ricaricare. La maggior parte delle persone sceglie un’autonomia di 40 miglia per carica fino a 100 miglia per carica o più, a seconda del tempo che può dedicare alla ricarica a casa o al lavoro.

Un altro fattore importante è la possibilità o meno di ricaricare il veicolo mentre è parcheggiato o addirittura in movimento, come avviene oggi con le speciali stazioni di ricarica installate lungo le principali vie di comunicazione in alcune città del Paese (e del mondo).

Che cos’è una batteria per auto a carica? – Guida alle batterie per auto elettriche

Le auto elettriche sono sempre più popolari e non c’è da stupirsi: sono più efficienti, meno costose da gestire e migliori per l’ambiente. Ma quando si tratta di scegliere una batteria per il vostro veicolo elettrico (EV), ci sono molti fattori da considerare.

Di seguito troverete tutto quello che c’è da sapere sulle batterie per auto elettriche, compresi i diversi tipi disponibili e le loro caratteristiche.

Leggi anche  Caricabatterie Deca

Quando si parla di auto elettriche, la batteria è il cuore del veicolo. Come è stato detto, “la batteria è la cosa”.

A differenza dei veicoli a benzina, le auto elettriche non hanno un motore o un serbatoio. Hanno invece una grande batteria. Questa batteria utilizza la tecnologia agli ioni di litio per immagazzinare l’energia proveniente da un caricatore o dalla frenata rigenerativa.

Le batterie delle auto elettriche sono costose e dovrebbero durare anni senza problemi. Tuttavia, ci sono alcune cose che si possono fare per assicurarsi che la batteria duri il più a lungo possibile. Ecco alcuni consigli per l’acquisto e la manutenzione della batteria di un’auto elettrica:

  1. Acquistare una batteria di alta qualità con garanzia. Il modo migliore per assicurarsi che la batteria dell’auto duri a lungo è acquistarne una con garanzia da un’azienda rinomata come Panasonic o Samsung. Dovrete pagare di più in anticipo, ma se qualcosa va storto con la vostra nuova batteria, non avrete problemi a farla riparare o sostituire dal produttore.
  2. Acquistate da un rivenditore di fiducia che offra servizi di installazione e ritiro/consegna gratuiti, se necessario. Alcune aziende offrono servizi di installazione gratuiti quando si acquistano le loro batterie direttamente da loro; questo può far risparmiare tempo e denaro sui costi di manodopera se si sta sostituendo la vecchia batteria.

La batteria è la parte più importante di un’auto elettrica ed è anche una delle più costose. È quindi opportuno documentarsi prima dell’acquisto. Sono molti i fattori che possono influenzare il prezzo di una batteria, ma in questa sede ci concentreremo su due aspetti: la chimica utilizzata nella batteria e la sua capacità o autonomia.

Leggi anche  Batteria al gel

Idee e consiglia sulla batteria per l’auto elettrica

Le batterie per auto elettriche sono un argomento complesso, ma possono essere suddivise in tre aree principali:

  • Specifiche della batteria
  • Il tipo di batteria
  • Il produttore

La prima cosa da sapere sulla batteria di un’auto elettrica è la sua capacità. Questa si misura in chilowattora (kWh). Maggiore è questo numero, più a lungo l’auto sarà in grado di funzionare con una singola carica. Ad esempio, se avete una batteria da 30 kWh e percorrete 100 miglia a 50 miglia all’ora, potete aspettarvi di percorrere circa 30 miglia per kWh.

Se si dispone di una batteria da 40 kWh e si percorrono 100 miglia a 50 miglia all’ora, si possono prevedere circa 40 miglia per kWh. L’autonomia della maggior parte delle auto elettriche è di circa 100-200 miglia con una carica completa, a seconda della velocità di guida e della quantità di energia utilizzata da altri sistemi dell’auto (come il riscaldamento).

Le auto elettriche sono in circolazione da un po’ di tempo, ma non hanno visto un’adozione diffusa come quella dei veicoli a benzina. In parte il problema è che le auto elettriche sono più costose delle loro controparti a benzina, ma c’è anche un altro problema: le batterie necessarie per alimentare questi veicoli sono anch’esse costose.

E se si potesse pagare meno la batteria? Si scopre che è possibile. Questa guida vi spiega come trovare le migliori offerte di batterie per auto elettriche e vi mostra come risparmiare sul vostro prossimo acquisto.

Tutte le auto con motore a combustione interna bruciano combustibili fossili (benzina o diesel) per muovere le ruote convertendo l’energia chimica in energia meccanica. Le auto elettriche, invece, non hanno bisogno di alcun carburante perché utilizzano l’elettricità immagazzinata in grandi batterie al posto della benzina.

Leggi anche  Acqua per tergicristalli

L’elettricità proveniente da queste batterie alimenta un motore elettrico che fa girare le ruote, il che rende la guida di un veicolo elettrico molto più efficiente rispetto all’uso di combustibili fossili come la benzina o il diesel, perché non spreca energia per alimentare un motore che non fa altro che far avanzare l’auto quando si vuole solo un po’ di coppia in più per scalare le colline o superare altre auto in autostrada. Inoltre, è possibile collegare l’auto ovunque ci sia una stazione di ricarica, invece di aspettare che la macchina si ricarichi.

Quanto ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Voto medio 0 / 5. Numero di voti: 0

Nessuno ha ancora votato... potresti essere il primo!!

Altri prodotti che potrebbero interessari